Grandine sulla moda/2

Tre crudelissimi minuti di grandine, altri dieci di pioggia, e la sfilata di Alta Sartoria Uomo di Dolce & Gabbana in Arsenale finisce a mollo. Noci di ghiaccio su attrici, cantanti, indossatrici, influencer, indifferenti alle ore che Jennifer Lopez, Monica Bellucci, Deva Cassel, Helen Mirren, Heidi Klum, Jennifer Hudson, Doja Cat hanno passato a farsi piastrare i capelli. Nessun abito incrostato d’oro, nessun tacco a forma di bicchiere, nessuna cappa di broccato si salva quando, a passerella quasi finita, il cielo si scatena.

A’ la guerre comme à la guerre, i cinquecento invitati si riparano come possono, chi con il cuscino segna posto in testa, chi grazie a un ombrello di fortuna, chi nel rifugio di un telo di plastica sotto il quale si rintanano le clienti della prima fila, chi già con il mal di gola. Resistono stoicamente sulla pedana di luce i cento modelli, nella gloria di giacche e kimoni tempestati di cristalli, murrine, paillettes il cui valore stimato per difetto è di qualche milione di euro.

Sfoglia la gallery

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *